Il prete e i cani

Dice don Gallo che per tutto un periodo della sua vita ha detto messa con una cana sotto l’altare. Che se ne stava buona ad ascoltare, e ogni tanto gli scodinzolava. Un altro cane della sua vita era il dalmata della “principessa”. Anche lui andava a messa. E quando la principessa prendeva la comunione lui se ne stava, lì fermo a guardare, “Come una statua!”, racconta lui. 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *